RISCHI INCENDISi segnala che Regione Lombardia in data 10/05/2017 ha dichiarato che il  periodo di ALTO RISCHIO PER GLI INCENDI BOSCHIVI è da ritenersi CONCLUSO. 
Si veda l'ordinanza n. 32/2014 per le norme in materia di combustione controllata sul luogo di produzione di residui vegetali.
Al fine di agevolare l'individuazione delle tariffe per il calcolo di IMU e TASI si mettono in evidenza i seguenti documenti:

borse studioE' aperto il bando per l'assegnazione di sei incentivi economici a favore di studenti meritevoli residenti nel comune di Poggiridenti che hanno frequentato nell'A.S. 2016/17 le scuole secondarie di primo e secondo grado delle Istituzioni Scolastiche Statali e paritarie.  Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12.00 del 15 settembre 2017.   Il bando e la modulistica sono presenti nella sezione ufficio segreteria (tel. 0342 380842 int. 3).

Voucher prima infanziaSi comunica che è stato approvato il bando erogazione "voucher prima infanzia per l'anno educativo 2017/2018" con scadenza 30 giugno 2017.
Per maggiori informazioni vedi bando e modulo domanda nella sezione ufficio segreteria-informazioni.

DomicilioSi rende noto che presso gli uffici comunali sono disponibili i moduli di raccolta firme per promuovere la legge di iniziativa popolare "modifica delle norme disciplinanti: violazione di domicilio-legittima difesa" promossa dal Sindacato Polizia Penitenziaria S.PP. Scadenza 10 settembre 2017. leggi l'informativa.  
Orari:
UFFICI DI POGGIRIDENTI ALTO
dal lunedì al venerdì: dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.30
UFFICI DI POGGIRIDENTI PIANO
il martedì ed il giovedì: dalle ore 14.00 alle ore 17.00
CaniIGIENE E SICUREZZA DELLE AREE DI USO PUBBLICO
Si avvisa che è stata emanata l'ordinanza n. 1 del 26.01.2017 in merito agli obblighi di condotta per proprietari e detentori di cani.  Per i dettagli leggi l'ordinanza e il regolamento.
NascitaIl Sindaco rende noto, che la Corte Costituzionale con sentenza n. 286/2016 del 8 novembre 2016, ha dichiarato l'illegittimità delle norme dello stato civile e del codice civile, nella parte in cui non consentono ai genitori, di comune accordo, di trasmettere al figlio, al momento della nascita, anche il cognome materno. A seguito di tale pronuncia è ora possibile in sede di denuncia di nascita attribuire al figlio oltre al cognome paterno il cognome materno nell’ordine concordato. leggi l'avviso

File in evidenza I file più scaricati dal sito

Ultimi upload Gli ultimi file caricati sul sito